Italiano
Sardu
Français
Deutsch
English
SardegnaWeb.it
               
 
:: GUIDA VIRTUALE Olbia
TAPPA PRECEDENTE

OLBIA - Introduzione

TAPPA SUCCESSIVA

MOTIVI DI VISITA

Porto Rotondo
  Capo Ceraso
  Isola Tavolara
  Isola Molara
  Porto Istana
  Pozzo nuragico di Sa Testa
  Castello nuragico di Cabu Abbas
  Monte Cugnana
  Monti di San Pantaleo
  Chiesa di San Simplicio
CLICCA SULLE FRECCE PER VISUALIZZARE LE IMMAGINI


La città sorge in pianura, a nord-ovest delle foci del fiume Padrogianu, la cui “valle sommersa” da antichi sprofondamenti della costa forma il Golfo di Olbia, unico porto naturale della costa orientale sarda, utilizzato sin dall’epoca della dominazione romana come testimoniano i resti delle navi recentemente scoperti durante la realizzazione di un tunnel nei pressi del Municipio (2000); approdo più adatto alla navigazione da e per il Continente (che dista meno di 300 km, 6-7 ore di navigazione, poco più di 3 con i moderni traghetti veloci). Giungendo dal mare, il panorama appare subito di grande interesse: verso sud la sagoma impervia di Tavolara, la candida isola calcarea alta oltre 500 m, e il più vicino Capo Ceraso, granitico; verso nord, le altrettanto impervie coste di Capo Figari (Golfo Aranci) con l’isolotto Figarolo.Al centro del golfo si trova la stazione marittima dell’Isola Bianca e, sullo sfondo, si vede la città e la sua splendida quinta costituita da un immenso anfiteatro di montagne a coronare la Piana di Olbia. Sullo sfondo, il Monte Limbara; sempre verso ovest, ma più vicino, il Monte Pinu; a sud, i contrafforti dell’Altopiano di Monti; a nord, l’impervia Punta Cugnana. Le placide acque del golfo sono punteggiate dalle tipiche coltivazioni di cozze e dai pescatori di arselle: i due caratteristici mitili di Olbia si sviluppano con sapore e qualità ineguagliabili, grazie al particolare ambiente della laguna. Lo sviluppo della città, iniziato appena ai primi del secolo XX, ha assunto a partire dal 1970 un veloce incremento, per la presenza del porto, dell’aeroporto e grazie al definitivo decollo del turismo in Gallura.


|
|
|
|
|

:: © 2000-2006 Sardegna Web S.r.l :: Tutti i diritti riservati :: All right reserved ::

La traduzione, l'adattamento, l'elaborazione, la riproduzione, con qualsiasi mezzo, compresa la memorizzazione elettronica, totale o parziale, di tutto il materiale contenuto in questo sito, sono riservati per tutti i paesi